penzanno a te

Nanze a llu vrasiero * assettato cu nu libro mano e ccu na mazzarella* sfruguleo* lla cennera che dorme m’pace All’intrasatto* a dint’a chella cennera che mme pareva ormai stutata* nna stella vola ppe la... Continua »

saffo

Afrodite, trono adorno, immortale,figlia di Zeus, che le reti intessi, ti prego:l’animo non piegarmi, o signora,con tormenti e affanni.Vieni qui: come altre volte,udendo la mia voce di lontano,mi esaudisti; e lasciata la casa d’orodel padre venisti,aggiogato il carro. Belli... Continua »

I SOGNI

Un osteria,dieci amici Il gioco solito:la “ passatella” con una variante:prima di bere il boccale di birra dovevanoraccontare una storia Una storia inventata,una leggenda metropolitana,un ricordo o il racconto di qualcuno L’unico limite,per velocizzare il... Continua »

I SOGNI

Un osteria,dieci amici Il gioco solito:la “ passatella” con una variante:prima di bere il boccale di birra dovevanoraccontare una storia Una storia inventata,una leggenda metropolitana,un ricordo o il racconto di qualcuno L’unico limite,per velocizzare il... Continua »