CARCERE

Lu munno c’accanuscive n’zerrato* dint a quattro muri cu te dieci frati ,lu stanzino dellu cesso vicin alla cucina e nu cane  attaccato vicino a bombola do gas Mammeta a notte n’chiuvata* e pateto*, forze... Continua »

Notturno

Dint’à l’aria…là a dò lu cielo nun tene fine me perdo A cella mia stù vestito e pelle che se regna* e me che me porto’ aret’* comme a cumpagno che nun’aggiu cercato p’abbitudine  pe... Continua »

Ammore

Ammore sacro ammorre fatto e viento. …..e terra d’acqua e mare e sangue  che sinfonia dinto’è vene ,dint’ò core; l’eco dint’à capa te n’trona* Ammorre luntano,ammore vicino ammore che canta,ammorre che ride ammore che chiagne,che... Continua »

poster

Viento suttil che attraviers e lastre* e sta fenestafacenneme vedè bandiere rosse che correno purtanno speranza a lu munnoc’havimmo ,come li papaveri russi*,vennuto alla pubblicità e nu deodorate Viento suttile che veco attravierso li capilli delli... Continua »

Miezo a folla

Correre fin’a te fà scuppià lu core pò luong e de traversio* stà stanza pe la paura e scennere* n’piazza e guardat comme a nu straniero fermrs all’intrasatto* e guardare la gente  surà pe lapaura... Continua »

LA SIGNORIA

Si riunirono tutti i del parlamento,c’erano proprio tutti,anche quelli che per futili motivi erano stati accusati di tramare contro Renzi  il  magnifico e i suoi discepoli,e gli altri capintesta che da sempre erano benvoluti e... Continua »

Che abbiamo combinato

C’havimmo cumbinato* Avimmo n’zerrato* a dignità tra li muri e nù supermercato Paraviso nuovo ce pare Arape* li cosce brillanti che ce fanno allummare* l’uocchie comme quanno facimmo l’ammore Stù dio nuovo ancora na vota... Continua »