N’ammore che nun nasce

N’ammore che nun nasce

L’ammore che se campa* e nasce,cresce pò furnesce* è nu libbro scritto chin’e pecchè… si avess’fatto… si avesse ditto forze nunn’era ammore L’ammore che nun nasce è na guardata che t’astrgne o core pà via,dint... Continua »
O’parulano mio

O’parulano mio

o’ parulano mio è cosa fine* n’coppe a li ceste e frutta e dda verdura nun ce mette lli nomme comme nuje canuscimmo ci’ha miso li nommi delli politicanti E’ nu spasso a leggere stì... Continua »
A libbertà

A libbertà

Nù prato tagliat’all’ingrese* nu sulo dio ppè tutto lu munno addore* universal delli fast-fudd addore e napal appena ittato* a n’aeroplano senza cchiù nazzione aria e democrazia d’esportazzione a libbertà d’accatta *e nun parlà è... Continua »

Il fascismo si è presentato come l’anti-partito, ha aperto le porte a tutti i candidati, ha dato modo a una moltitudine incomposta di coprire con una vernice di idealità politiche vaghe e nebulose lo straripare... Continua »

O’ ciardin* mie nun tene fine senza cunfini,dugane,muri o filo spinato ne carrarmat’ch’l’attraviersano o terre cu e mine nun ce stanno esercit’e criatura ch’nun addivintarrano maie viecchi O’ ciardin mie è pazzaria* e speranza è... Continua »
speranza

speranza

Cercare lu sole a primma matina Sott’querce e castagni cammenanno pè nu lemmeti* affannuso e muntagna Guardà attravierso li fronne n’gillute comme lli fotografie della giuventù nuvole nere cà nun t’aspettavi t’appareno nanze* illusion e... Continua »