E … Po te miette un ridere
MENTRE nucleo lu chiagne
Stu pubbico Che guarda
Legge cu un soja lengua
STA farsa Che tu faje
N’coppe A Nu foglio bianco
OGNI UNO CHE TE Vede
Scrive NNA verità
Che nun t’appartiene
Si nu Caino, n’Abele
nu n’zallanuto e suonni,
Uno Che Venne fummo
arricamanno parole,
SI femminiello e femminajuolo
SI pecora e caprone
SI servo padrone DDO
SI Masaniello pronto cu ò bastone
e puro si quarche vota
TE Lievi Chesta maschera
cantanno na canzone
Che t’esce un nucleo dint’ò
un Coppe un logione ULL
TE n’zallanisceno lli fischi,
L’Applausi, l’allucchi
e Chi è cuntrario
..e chi forse te vo bene
E tu n’coppe una scena STA,
ò Stesso fai n’inchino
e …. ppo te miette un ridere
MENTRE nucleo ULL da lu tiempo
e st’urdema canzone.
OGNI Chesta Pure
Uno legge un modo suojo
chi te Vò bene spera
Che si partuto
ppe nnu paese luntano,
e priesto ve n’cuntrate
ppe l’autri si fernuto
Ma tu nunn’è Dai aurienzo
CHE TE m’porta
L’E scritto tu ò cupione.
Pulcinella
E..poi Ti metti a ridere-MENTRE Il Cuore piange-This Pubblico Che guarda-legge con la propria lingua-la farsa Che reciti arrivato su di un foglio bianco-Scrive Una Verità Che non ti appartiene, SEI UN Caino, un Abele-uno stordito Dai sogni-uno Che vende fumoso- ricamado effeminato parole-sei, sei pecora donnaiolo-Sei, servo caprone-sei del padrone-sei Masaniello -pronto col bastone-e Anche QUANDO tgli la maschera-cantando un canzone-che nasce dal Cuore-da sopra il logione ti sturdscono i fischi e Gli applausi-le grida di chi ti e contro, di forse ti vuole bene-e tu su this scena-fai lo steso un inchino-e poi ti metti a ridere, MENTRE Il Cuore da Il tempo a quest’ultima canzone-anche questa Letta in a language Che non è la tua: chi ti vuol bene Crede che sei Partito per un altro paese e Gli Altri Che non esisti Più-ma tu non li ascolta-a te cosa importa -l’hai scritto tu il copione.

I commenti sono chiusi.