ammore

Ammore sacro
ammorre fatto e viento.
..e terra
d’acqua e mare e sangue 
che sinfonia
dinto’è vene ,dint’ò core;
l’eco dint’à capa te n’trona*
e nun sienti autri cose
nunn’esit chiu’ nisciuno
 
Ammorre luntano
ammore vicino
ammore che canta,
ammorre che ride
ammore che chiagne
che se dispera
che te n’catena…..
che pazzea cu e ricori
e dint’ò liett’
nun truov’arriciett*
Comme a n’aquilone
cu nu filo e seta,
‘attaccat’ a mano
e nà criatura,
te porta fino a n’cielo
o comme a catena 
te n’chiova n’terra
 
Ammore..suonne
speranza…dimane
quanta melione e parole
p’alluccà:*
“ammore!!!!!”
 
 
 
*tuona., pace, per gridare
carlo battimelli
,
Precedente alla mia nazione p.p.pasolini Successivo la’ matina è chiena e tempesta